Quando la toppa è peggio del buco

“ScelgoVaglia”rincara: Così il sindaco ammette di violare la legge anche quest’anno, “come tutti gli anni scorsi”

COMUNICATO STAMPA

22.03.19 (C.Ch.) I cittadini che devono ottenere una nuova tessera elettorale, o il duplicato, si lamentano
di essere rimandati a farlo la settimana prima del voto, e la lista “ScelgoVaglia” se ne è fatta portavoce.
Per tutta risposta, il sindaco si affida a Facebook con una nota che conferma di essere di fronte ad uno di
quei casi in cui il tentativo di giustificazione è peggio che ammettere la colpa: quei casi, insomma, in cui
la toppa è peggiore del buco.
Scrive infatti il sindaco che “le tessere elettorali saranno rilasciate come tutti gli anni scorsi a partire da un
mese prima della data delle elezioni.”

Ora, a parte che il sindaco ha dilatato miracolosamente la settimana ad un mese, il dramma è che non si
rende nemmeno conto di ammettere di aver violato per quattro anni una legge dello stato e di continuare
a farlo !

Perché la legge è chiarissima: su richiesta del cittadino, e riempito il modulo, il Comune “provvede” al rilascio. “Provvede” ! Non dopo due anni o due mesi: provvede ! E cioè nel corso dei cinque anni il cittadino ha diritto ed avere la tessera elettorale in qualunque momento, quando lo ritiene opportuno, anche in rapporto alle sue insindacabili scelte di vita e di lavoro.
Come non bastasse, per buttare fumo negli occhi a lettori distratti, mescola “l’apertura ad orario pieno degli ufficia partire dall’ultima settimana anche per il rilascio delle tessere elettorali” da ultima opportunità a quello che il Comune poneva come obbligo.
Confondendo ad arte l’orario di apertura degli sportelli con il rilascio dei documento elettorale.

Comunque una buona notizia c’é. Di fronte all’esplodere del caso, l’Amministrazione ha deciso di integrare di integrare l’ufficio con un’altra impiegata.

Staremo a vedere, continuando ad aspettare le tessere elettorali.