9 MAGGIO: FESTA DELL’EUROPA

Da più di 30 anni in tutti i paesi dell’Unione il 9 maggio si celebra la Festa dell’Europa.
La scelta della data non è casuale, ma altamente simbolica.
Fu infatti il 9 maggio del 1950 che il Ministro degli Esteri francese, Robert Schumann, in un discorso all’Assemblée Nationale, propose ai paesi europei -ma soprattutto alla Germania, le cui guerre tra le due nazioni avevano insanguinato per secoli il continente – gestissero comunemente due materie prime: il carbone e l’acciaio.
Le due materie prime senza le quali le guerre semplicemente non si possono fare.
‘La solidarietà nella produzione in tal modo realizzata farà sì che una qualsiasi guerra tra la Francia e la Germania diventi non solo impensabile, ma materialmente impossibile’. 
L’anno dopo sono sei i paesi che aderiscono (Francia, Germania, Italia, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi) , e l’anno dopo nascerà la CECA, la Comunità Economica del Carbone e dell’Acciaio.
Il primo passo di quel processo unitario che, pur tra mille difficoltà, ha garantito all’Europa 70 anni di progresso e di pace.